LA PSEUDO OPPOSIZIONE DI FRATELLI D’ITALIA

Nessuno si faccia ingannare dall’apparenza, fin dalla sciagurata nomina di Draghi e dall’insediamento del suo malgoverno, abbiamo subito “denunciato” come fasulla la pseudo opposizione a quell’esecutivo da parte di Fratelli d’Italia.
È evidente che nel caso del partito della Meloni si tratti di una mera manovra propagandistica e tattica che mira solamente ad ampliare i suoi consensi tra la massa ingenua di chi crede che tutto di un tratto un partito di sistema voglia rappresentare la vera alternativa pura e trasparente. Niente di più falso, soltanto una illusione ottica che certamente noi del Movimento Sociale Fiamma Tricolore abbiamo subito individuato.
Fin dall’inizio abbiamo sentito gridare all’opposizione da parte di Giorgia Meloni affermando il fatto che non si potesse governare il Paese assieme al centrosinistra ed ai 5 stelle, una analisi quasi banale, ma mai e poi mai una parola contro Mario Draghi, mai una parola sull’identità di Draghi, mai una parola spesa dalla leader di Fratelli d’Italia su ciò che Draghi rappresenta ossia il baluardo delle banche, dell’alta finanza e del potere regressivo della Unione Europea.
Mai una denuncia da parte dell’opposizione di Fratelli d’Italia su queste tematiche, anzi si tende a descrivere Mario Draghi come persona di alto spessore e uomo autorevole, ma si dichiara di stare alla opposizione perché indisposti ad amministrare con le sinistre. Una propaganda spicciola che può far presa sulla popolazione soltanto nell’immediato ma non nella prospettiva di una reale alternativa al sistema. Il fatto è che Fratelli d’Italia non può gridare niente contro il sistema che Mario Draghi rappresenta poiché loro stessi sono parte integrante di quel sistema. Fratelli d’Italia fa parte a chiaro titolo del sistema neoliberista e neoconservatore oggi rappresentato in Italia dall’uomo Draghi e dalla sua armata Brancaleone. Ma facendo parte a chiare note di quel mondo Giorgia Meloni può soltanto fingere di stare all’opposizione rivendicando l’incontaminazione da PD e 5 stelle come se questo bastasse per una prospettiva di rinnovamento sociale ed identitario. Ma noi sappiamo che non è così. La propaganda “meloniana” è soltanto retorica che può indubbiamente riscuotere un effetto immediato ma che è destinata inevitabilmente ad eclissarsi nel nulla cosmico.

GIACOMO CIARCIA Commissario Federale MSFT Livorno.

Foto di Alex Yomare da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi