GOVERNO DRAGHI? NO, GRAZIE!

Al termine delle #consultazioni il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, si ritrova sconfitto di fronte alle beghe di partito, anche del suo partito, che difatti lo respingono a mani vuote, senza accordo di governo e senza una road map della governance che possa dare a questo Paese le sembianze di una nazione seria.

Il presidente #Mattarella prospetta un #Governo di alto profilo alla Ursula, figlio dell’Unione Europea, ma non dell’ Europa dei popoli, e soprattutto non certo figlio delle cabine elettorali.

Qualcuno tra noi, (forse troppo maligno?) aveva da tempo interpretato le mosse dell’ex sindaco di Firenze finalizzate a quanto nelle ultime ore si sta concretizzando: Un governo Istituzionale, voluto dal presidente guidato da Mario Draghi.

Si, Mario Draghi, già socio della Goldman Shacs, colui che fu il liquidatore, dopo la famosa crociera sul “Britannia”, dell’industria pubblica; il fautore della svendita dell’industria pubblica italiana quando era direttore generale del Tesoro; già  Presidente del Comitato per le privatizzazioni italiano, promotore delle austerity, del consolidamento fiscale anche a costo della recessione della nostra economia.

Ecco chi guiderà  il nostro Paese.

Buona Fortuna Italia

 

 

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

4 pensieri riguardo “GOVERNO DRAGHI? NO, GRAZIE!

  • 2 Febbraio 2021 in 23:16
    Permalink

    Avete letto bene il gioco che stava facendo Italia viva. Fare cadere il governo conte per dare il governo a Draghi. Conto su di voi, sperando di vedervi presto in parlamento. Viva il MSI

    Rispondi
    • 3 Febbraio 2021 in 13:28
      Permalink

      Saverio, grazie per il supporto. siamo e saremo presenti

      Rispondi
  • 3 Febbraio 2021 in 7:10
    Permalink

    Avanti con questo www il missino notizie che il “sistema”non da avanti fiamma tricolore!!

    Rispondi
    • 3 Febbraio 2021 in 13:26
      Permalink

      ci troverete sempre “sul pezzo” presenti a denunciare politicamente cio che non è pro-Italia. rimani sintonizzato, Paolino.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi